Doppio Malto

Come si fa a diventare mastro birraio?

Come diventare mastro birraio? Sono in molti a chiederselo. Il mestiere, infatti, evoca passione, conoscenza, voglia di sperimentazione, ma richiede anche costanza, pazienza e precisione. Chi desidera diventare mastro birraio deve sapere che non basta uno studio da autodidatta, ma è necessario frequentare dei corsi di formazione ad hoc.

 

Corsi per mastro birraio

 

In passato, per capire come diventare mastro birraio e realizzare il proprio sogno, era necessario andare all'estero. tempi più recenti, invece, grazie anche al fermento del movimento brassicolo sul nostro stesso territorio, anche l'Italia si è allineata alle tendenze europee del settore. Oggi anche nelle nostre regioni si possono seguire dei validi corsi per mastro birraio. Sono disponibili percorsi formativi dedicati alla degustazione, alla sicurezza alimentare e HACCP, ma anche lezioni tecniche per apprendere i segreti di un mestiere antico e affascinante. Udine, Perugia, la provincia di Varese, la Regione Veneto e la Regione Piemonte, solo per citare alcune città ed enti tra i più attivi in questo contesto, offrono varie opportunità legate all'apprendimento e all'esperienza sul campo per chi si affaccia per la prima volta sul mondo del malto e del luppolo.

 

Mastro birraio, un lavoro per cui non basta la passione

 

Per capire come diventare mastro birraio, quindi, occorre comprendere che servono doti personali e una capacità artigianale che vanno affinate. Non si tratta di un semplice addetto alla preparazione della birra: il mastro birraio, un lavoro ben più complesso, richiede di saper padroneggiare con maestria l'arte della miscelazione, oltre a un'approfondita conoscenza delle materie prime. Come anticipato, in Italia solo da pochi anni sono nati contesti formativi dove ottenere una preparazione di base, nonché master di specializzazione. Un esempio è il percorso presso l'Università di Perugia dedicato alle “tecnologie birraie”, attivo dal 2008. In Germania il mestiere di mastro birraio è regolato da specifiche leggi e per accedere alla professione bisogna seguire un corso di tre anni.

 

La figura del sommelier della birra

 

Oltre a mettere a fuoco come diventare mastro birraio, chi ama il mondo della birra può considerare un'altra interessante opportunità legata al settore. Esiste una figura relativamente recente, quella del beer sommelier o sommelier della birra: è un vero e proprio mestiere introdotto in Italia cinque anni fa dall'Istituto tedesco Doemens, insieme ad Arte-Bier. Il corso professionale dura due settimane ed è rivolto a mastri birrai, venditori, distributori, responsabili del marketing, docenti delle scuole alberghiere e turistiche, professionisti della ristorazione incentrata sulla birra e appassionati. Alessandro Campanini, mastro birraio di Doppio Malto, ha frequentato proprio questo istituto, oltre ad aver appreso il mestiere direttamente sul campo, in una famosa brewing company canadese.

Lascia un commento

Torna su